Storia del federalismo elvetico

Puntata fatta in emergenza, grazie al nostro insostituibile Federico Saggini.

Anche da una piazzola di parcheggio, senza video e con connessioni non ottimali, il risultato è buono, ed i contenuti interessanti.

Siamo una radio di strada con il motto chi c’è c’è e siamo quindi andati in onda lo stesso, così possiamo aggiungere questo alla nostra lista di dibattiti.

Informiamo che il libro si può trovare qui:
Kindle ––> goo.gl/Eev8Ba
Ipad/Iphone ––> goo.gl/v9cvKo
Kobo ––> goo.gl/fjnCPS
Tolino ––> goo.gl/oYJ54a
Tablet Android ––> goo.gl/6hwB6j
La versione cartacea arriverà a luglio,

Ringraziamo Federico Cartelli per la sua competente partecipazione e lo inviteremo ancora a parlare di federalismo, a settembre quando si preparerà il refendendum per l’autonomia del Veneto.
Qui sotto il podcast.

Islam, occidente e guerra?

Radia Svaboda mostra che anche le chiacchiere da bar possono essere interessanti.

Discussione su Islam, occidente e guerra con Massimo Testa, Roberto Bolzan e Federico Saggini, ottimamente moderato da Alberto Revelant. Con aggiornamento Venezuela

Sun Tzi

Introduzione 00:00:00
Siamo in guerra 00:03:21
Analisi dei media 00:07:03
Replica sulla guerra 00:08:52
Domanda. Che strategia per la guerra? 00:12:17
Reagire all’attentato 00:19:26
Discorso generale sull’Islam 00:27:45
Foreign fighters 00:32:58
L’intelligenza del nemico 00:38:34
L’immigrazione 00:43:57
Chiusura 00:47:03

Link citati:

Diritto di uccidere

 

Siamo in guerra?

Dibattito  sulla guerra  con l’Islam.
1- siamo in guerra? loro sono in guerra con noi?
2- ci si difende con la guerra?
3- possono i libertari pronunciare la parola guerra?

Dibattito con MassimoTesta, Roberto Bolzan e altri.

Giovedì solita ora (20:30)  e solito posto..

Al termine un flash di aggiornamento sul Venezuela.

Rimanete sempre informati iscrivendovi al canale de tubo

Conto alla rovescia in Venezuela. La radio lo segue


Radia Svaboda ingrana con bella trasmissione sul Venezuela, che può essere vista qui: con questo indice:

  • Il Venezuela 00:00:02
  • Presentazione ospiti 00:01:33
  • Italiani in Venezuela, venezuelani in Italia 00:03:42
    • Dettaglio pensioni: 00:06:10
  • L’informazione sul Venezuela 00:09:00
  • Cosa c’era prima di Chaves? 00:12:18
  • Cosa succede oggi? 00:22:28
  • Dichiarazione di dittatura 00:24:35
  • Problema molto complesso 00:30:20
  • Chi si oppone? 00:31:00
  • Chi mantiene il potere e chi si oppone 00:34:00
  • Il narcotraffico 00:40:00
  • Domande filosofiche: il liberalismo 00:42:46 (risposte non scontate)
  • Saluti 00:51:20
  • Dove informarsi 00:52:23

Nei prossimi trenta giorni succederanno necessariamente cose d cui abbiamo deciso di tenervi informati. Il voto per l’assemblea costituente incombe a luglio e l’opposizione deve impedire che si compia il sopruso della volontà popolare che è evidente dalle manifestazioni che hanno fino ad oggi avuto decine di morti assassinati dalle forze governative.
Dedicheremo in ciascuna delle prossime trasmissioni un paio di minuti a chiusura ad un flash informativo.

Altre fonti d’informazione sono fornite da Blanca Briceño, nostra ospite:

 Iscrivetevi al canale YouTube e sarete sempre informati.

La teoria della radio

Aspettando l’articolo di Alberto.

Eccoti qui una lista di canali “must” su youtube per quanto riguarda il mondo anglosassone,. Tra parentesi la loro inclinazione politica e altri contenuti:

Rubin Report https://www.youtube.com/user/RubinReport (USA, classical liberal)
Sargon of Akkad – https://www.youtube.com/user/SargonofAkkad100 (UK, classical liberal economically leftist), Computing Forever – https://www.youtube.com/user/LACK78 (conservative)
The Saad Truth – https://www.youtube.com/channel/UCLH7qUqM0PLieCVaHA7RegA (conservative, evolutionary psychology, free speech)
Independent Man – https://www.youtube.com/channel/UCjbgKUcTjpxmuW-8U0LR80Q (libertarian)
Prof. Jordan B Peterson – https://www.youtube.com/user/JordanPetersonVideos (classical liberal, free speech, psychology lectures, psychology of meaning)

Alberto Revelant

 

La radio e il suo futuro

La prima trasmissione è andata e adesso dobbiamo pensare a come proseguire.

La parte tecnica è risolta, in modo artigianale e del tutto non professionale, ma soddisfacente, soprattutto per una radia di strada come questa. Il dibattito era a buon livello, le intelligenze ci sono e sono state disciplinate nell’esposizione, come si conviene al mezzo.

Possiamo iniziare a diffondere e vedere cosa succede.

Per ora abbiamo tre argomenti da trattare nelle prossime settimane:

  • il Venezuela, con Violeta Zumata Lanz che ci ha proposto degli interlocutori
  • i vaccini, un’idea mia per fare parlare non di vaccini ma dell’unica cosa che conta veramente, la libertà, in modo non scontato e in uno di quei cardini problematici che possono, e devono, dividere nella discussione.
  • il clima e l’accordo di Parigi. In questo magico momento la realtà ha il sopravvento sull’ideologia, da qualunque parte provenga.

    Poi altri, che vi chiedo di proporre ed organizzare. Lo strumento c’è, si può usare, unico limite la libertà (e il cielo, come si diceva una volta).

Domani uscirà un contributo teorico sulle web radio, di Alberto Revelant, poi man mano informazioni sulla prossima puntata. Viviamo alla giornata, siamo felici così.

 

Bologna e la libertà

Bologna e la libertà è un libro edito da Risguardi e scritto dal Dito nell’occhio: Andrea Babini, Carlo Zucchi, Guglielmo Piombini, Rosanna Montanari, Danilo Perini e Roberto Bolzan, con illustrazioni di Marcello Placci e fotografie di Marco Baciocchi.

E’ la storia di Bologna nell’età comunale con analisi sul sistema scolastico europeo dell’epoca e sul sistema comunale. Ci sono parti monografiche sui principali monumenti dell’epoca medievale scritti a sei mani e illustrati con foto e disegni. Si può acquistare qui.

Si parlerà di questo giovedì alle ore 20.30 su questo canale:

Ma per presentare la trasmissione ci sono questi trailer:

Ricordiamo che la trasmissione può essere seguita in diretta e ammette interventi in chat. Oppure in podcast nel deposito di Radia Svaboda.

Registratevi sul canale YouTube e verrete tenuti aggiornati sulle prossime iniziative:

  • parleremo di vaccini e libertà
  • di giustizia
  • di libertà di circolazione
  • del papa che ci troviamo
  • del Venezuela

sempre tutto all’insegna della libertà

Sulla radio nascente

Giovedì 18 maggio il primo dibattito sulla radio.
Alberto Revelant, Roberto Bolzan e Federico Saggini hanno discusso su come fare radio e quale è il suo significato.
La radio sarà uno strumento di area libertaria, di movimento e di strada.
La teoria è la pratica derivano da esperienze che nel mondo anglosassone sono diventate molto battagliere e di grande interesse, in particolare nel controbattere il politicamente corretto che sta diventando un vero problema di impoverimento culturale