La rete, con ottimismo

 

Siamo partiti dai pericoli della rete e siamo finiti a parlare di altro, con una insospettata nota ottimistica finale.
Ne abbiamo parlato
qui con Giovanni Birindelli, che ci ha fornito anche questi link molto utili:

Qui sotto il podcast.

Il pregiudizio antiamericano

Il secolo si rivela a volte solo per immagini e questa trasmissione ne contiene una intima e folgorante, di Angela Merkel alla scuola di partito a Mosca, la stessa di Vladimir Putin, di modo che possiamo dirci europei figli dell’est.

Conversazione con Mauro Meneghini condotta da me e da Alberto Revelant.

 

Qui sotto il podcast:

25% per tutti e 25 cm per noi

Andati per suonare tornarono suonati. Succede.

Il professore ci ha messi in buca tutti.

Facendo radio si fa esperienza e s’impara. Faremo meglio la prossima volta.

Qui la puntata,

Nicola Rossi presenterà il libro al Dito nell’occhio di Bologna intorno al 30 settembre. Avremo modo di ridiscutere la sua proposta e di fare capire quanto lui sbagli e noi abbiamo ragione :-).

Qui l’articolo.

Qui un commento, ahimè tardivo.

Il Serenissimo Doge

 

Il 22 ottobre 2016 il Gran Consiglio della Repubblica di Venezia elegge il 121° Doge, in continuità con la storia della Serenissima e superando la cesura imposta dalla conquista napoleonica.

Altre notizie sul Miglio Verde.

Folklore? Legittimismo fuori dal tempo? Mossa politica geniale?
Non sta a noi dirlo. Noi registriamo con simpatia e con interesse la testimonianza di Albert Gardin, in attesa di organizzare i dibattiti di settembre e ottobre sul referendum per l’autonomia indetto dalla regione. Dibattiti con i quali vorremmo fornire spirito critico ad una situazione stagnante.

Questo non è stagnante, è vivo, e partiamo da qui.