La teoria della radio

Aspettando l’articolo di Alberto.

Eccoti qui una lista di canali “must” su youtube per quanto riguarda il mondo anglosassone,. Tra parentesi la loro inclinazione politica e altri contenuti:

Rubin Report https://www.youtube.com/user/RubinReport (USA, classical liberal)
Sargon of Akkad – https://www.youtube.com/user/SargonofAkkad100 (UK, classical liberal economically leftist), Computing Forever – https://www.youtube.com/user/LACK78 (conservative)
The Saad Truth – https://www.youtube.com/channel/UCLH7qUqM0PLieCVaHA7RegA (conservative, evolutionary psychology, free speech)
Independent Man – https://www.youtube.com/channel/UCjbgKUcTjpxmuW-8U0LR80Q (libertarian)
Prof. Jordan B Peterson – https://www.youtube.com/user/JordanPetersonVideos (classical liberal, free speech, psychology lectures, psychology of meaning)

Alberto Revelant

 

La radio e il suo futuro

La prima trasmissione è andata e adesso dobbiamo pensare a come proseguire.

La parte tecnica è risolta, in modo artigianale e del tutto non professionale, ma soddisfacente, soprattutto per una radia di strada come questa. Il dibattito era a buon livello, le intelligenze ci sono e sono state disciplinate nell’esposizione, come si conviene al mezzo.

Possiamo iniziare a diffondere e vedere cosa succede.

Per ora abbiamo tre argomenti da trattare nelle prossime settimane:

  • il Venezuela, con Violeta Zumata Lanz che ci ha proposto degli interlocutori
  • i vaccini, un’idea mia per fare parlare non di vaccini ma dell’unica cosa che conta veramente, la libertà, in modo non scontato e in uno di quei cardini problematici che possono, e devono, dividere nella discussione.
  • il clima e l’accordo di Parigi. In questo magico momento la realtà ha il sopravvento sull’ideologia, da qualunque parte provenga.

    Poi altri, che vi chiedo di proporre ed organizzare. Lo strumento c’è, si può usare, unico limite la libertà (e il cielo, come si diceva una volta).

Domani uscirà un contributo teorico sulle web radio, di Alberto Revelant, poi man mano informazioni sulla prossima puntata. Viviamo alla giornata, siamo felici così.

 

Bologna e la libertà

Bologna e la libertà è un libro edito da Risguardi e scritto dal Dito nell’occhio: Andrea Babini, Carlo Zucchi, Guglielmo Piombini, Rosanna Montanari, Danilo Perini e Roberto Bolzan, con illustrazioni di Marcello Placci e fotografie di Marco Baciocchi.

E’ la storia di Bologna nell’età comunale con analisi sul sistema scolastico europeo dell’epoca e sul sistema comunale. Ci sono parti monografiche sui principali monumenti dell’epoca medievale scritti a sei mani e illustrati con foto e disegni. Si può acquistare qui.

Si parlerà di questo giovedì alle ore 20.30 su questo canale:

Ma per presentare la trasmissione ci sono questi trailer:

Ricordiamo che la trasmissione può essere seguita in diretta e ammette interventi in chat. Oppure in podcast nel deposito di Radia Svaboda.

Registratevi sul canale YouTube e verrete tenuti aggiornati sulle prossime iniziative:

  • parleremo di vaccini e libertà
  • di giustizia
  • di libertà di circolazione
  • del papa che ci troviamo
  • del Venezuela

sempre tutto all’insegna della libertà

Sulla radio nascente

Giovedì 18 maggio il primo dibattito sulla radio.
Alberto Revelant, Roberto Bolzan e Federico Saggini hanno discusso su come fare radio e quale è il suo significato.
La radio sarà uno strumento di area libertaria, di movimento e di strada.
La teoria è la pratica derivano da esperienze che nel mondo anglosassone sono diventate molto battagliere e di grande interesse, in particolare nel controbattere il politicamente corretto che sta diventando un vero problema di impoverimento culturale